SEGUICI E CONDIVIDI

N.W.O. STA PER NEW WORLD ORDER – NUOVO ORDINE MONDIALE

IN QUESTE PAGINA VIENE TRATTATO L’ARGOMENTO PANDEMIA CORRELATO AL N.W. O. (NUOVO ORDINE MONDIALE).

(NUOVO ORDINE MONDIALE)

IN QUESTA SEZIONE DEL SITO, PROPONIAMO ALCUNE TESTIMONIANZE VIDEO O AUDIO DI PERSONE, ANCHE MOLTO NOTE E FAMOSE, CHE RITENGONO CHE IL CORONAVIRUS FACCIA PARTE DEL PROGETTO DI COSTITUZIONE DEL NWO ( NUOVO ORDINE MONDIALE )


19-11-2021




29-10-2021 

Pubblichiamo i sette passi previsti per la realizzazione del nuovo ordine mondiale. I primi tre sono già stati realizzati mentre il quarto e’ in corso. Il piano indica anche con precisione le date entro le quali i vari step verranno realizzati. Da non perdere.




Ottobre 2021

Riproponiamo questo video fin troppo attuale

In questo video del 2013,non a caso mandato in onda dalla RAI in tarda serata, ci viene spiegato dal più volte ministro della prima repubblica Rino Formica, come con l’istituzione di governi tecnici e quindi non eletti da nessuno, veniva aggirata la legge e la nostra costituzione, (già nel lontano 1992 nasceva il primo governo tecnico Giuliano Amato), con il solo scopo di fare gli interessi di poteri e lobby occulte internazionali e tutto ciò a danno del popolo. Vi ricorda niente tutt’ora quello che stiamo vivendo?

In Italia stiamo sperimentando il prototipo del Nuovo Ordine Mondiale (NWO), qua storicamente, tutto arriva prima. Noi italiani siamo fecondi per quel che attiene i nuovi modelli politici. In Occidente abbiamo per primi praticato la repubblica, la dittatura, la monarchia, l’impero, i comuni, le signorie, la democrazia parlamentare, la partitocrazia… Non ci facciamo mancare niente. Ora che il Nuovo Ordine Mondiale deve addivenire ad un governo planetario di tipo politico non più occulto ma manifesto, il nostro ventre sta gestendo il prototipo. Monti e poi Letta e i loro governi “tecnici” sono il prototipo che farà scuola nel mondo, sarà clonato e replicato in quel che resta delle nazioni. Poi le nazioni non ci saranno più e allora… Per agevolarlo tutto l’armamentario antidemocratico e antipolitico è sceso in campo




18-10-2021

In questo video di qualche tempo fa che riproponiamo, Robert Kennedy invita a protestare contro il tentativo di schiavizzare l’umanita’ con il nuovo ordine mondiale. Un accorato appello.




12-10-2021

In questo articolo viene spiegato come il green pass non abbia in realta’ lo scopo di costringere le persone alla vaccinazione, come abbiamo finora creduto. In realta’ la piattaforma digitale creata per il green pass ha tutte le caratteristiche necessarie per trasformarsi in uno strumento di controllo totale della popolazione ed in particolare per l’uso dell’euro digitale, che andando a sostituire il contante, rendera’ controllabili le persone in ogni loro attivita’, rendendo i totalitarismi del passato dei dilettanti rispetto al nuovo totalitarismo, che si prospeta peggiore di quello cinese.

Il green pass è la piattaforma dell’euro digitale. Cioè della vostra schiavitù

«È legittimo dunque porsi la domanda di fondo. Il green pass serve a spingere la vaccinazione di massa o il contrario?»

Un articolo di importanza capitale è apparso sul quotidiano La Verità. Il pezzo, complesso e dettagliato, si intitola «La card non è un mezzo ma lo scopo: erogherà “diritti” solo agli schedati».

Le rivelazioni dei due giornalisti Claudio Antonelli e Giulia Aranguena, che hanno indagato sull’architettura legale e informatica del green pass, confermano quanto Renovatio 21 scriveva qualche giorno fa: il green pass è il mezzo sul quale correrà l’euro digitale promesso dalla Lagarde alla BCE. Cioè, l’installazione di una società del controllo totale, dove il cittadino è sottomesso biologicamente, economicamente, elettronicamente al potere centrale.

«La creazione di questa grande piattaforma di sorveglianza del cittadino – addirittura di capillarità più profonda di quella cinese – è il vero grande compito che i padroni del vapore si sono dati in questi anni» scrivevamo. «Con l’euro digitale, come con il green pass, voi dipendete dall’Istituzione: persino per le attività più basilari, perfino per i diritti «prepolitici»: mangiare, bere, muoversi…».

«È legittimo dunque porsi la domanda di fondo. Il green pass serve a spingere la vaccinazione di massa o il contrario?»

Ora l’identità profonda delle due cose – green pass ed euro digitale – è dimostrata dal reportage del giornale milanese, che ha scavato a fondo in documenti e

Il green pass, essenzialmente, è una piattaforma elettronica pensata per esistere anche senza il vaccino: «Il green pass nudo e crudo è quindi un account che mira ad attestare il possesso di determinate condizioni in base alle quali un utente può dirsi abilitato e verificato rispetto a una piattaforma che eroga diritti e libertà (vedi il semaforo verde) concessi dal gestore».

«In questo caso il gestore della piattaforma è lo Stato, la piattaforma è proprietaria e a totale controllo statale, i diritti e le libertà di accesso a un determinato luogo vengono restituiti sotto forma di concessione da parte del gestore stesso».

L’Europa, ha emesso un regolamento (2021/953 del 14 giugno 2021) attraverso cui è stato creato il DGCG – Digital green certificate gateway.

Tale euro-gateway è costituito da una rete di database «in ordine all’interoperabilità dei certificati verdi e alla capacità di riconoscimento reciproco tra Stati membri, definiti come semplici punti di backend della rete».

Si tratta di una grande operazione informatico amministrativa «essenzialmente riconducibile ai tecnocrati dell’e-Health network, il gruppo di soggetti pubblici istituito dalla Direttiva 2011/24/EU» che raggruppa enti sanitari digitali di vari stati membri. I progetti, che vertevano sull’integrazione dei sistemi di identità digitale erano stati lanciati anni prima della pandemia ma sono stati implementati da una Decisione esecutiva della Commissione  solo il 28 giugno 2021.

Su questa base, si è mosso con velocità e precisione impressionanti il governo dell’ex capo della BCE Mario Draghi:

«Il governo Draghi, già dallo scorso aprile con il decreto Sostegni, poi a maggio e giugno, rispettivamente con l’introduzione della governance per il PNRR ex decreto 31 maggio 2021 e con il decreto del 17 giugno 2021, ha tirato in piedi, non certo dal nulla, la ciclopica macchina della piattaforma nazionale Digital green certificate (Pn-Dgc) per l’emissione, il rilascio e la verifica dei certificati verdi».

Il tema al centro è sempre quello della comunicazione tra database.

Così, Draghi «ha reso interoperabili le banche dati dell’anagrafe nazionale vaccinale (ANV), quelle regionali e le ha collegate al sistema della tessera sanitaria gestita dal ministero dell’Economia e dell’EU-DGCG sopra menzionata, facendo diventare il tutto il gateway portante dell’intera infrastruttura digitale. Il compito della certificazione è stato affidato, per l’Italia, al Poligrafico della Zecca dello Stato».

Si tratta insomma dell’unificazione di tutte le banche dati in un unico sistema elettronico.

Si tratta insomma dell’unificazione di tutte le banche dati in un unico sistema elettronico.

I due giornalisti del quotidiano milanese risalgono la morfologia, criptica, opaca, del sistema e della sua genesi.

«In pratica, il cuore stesso del green pass si basa sulla tecnologia della blockchain, destinata a conservare e aggiornare tutte le chiavi pubbliche di firma attribuite alle autorità di certificazione designate nei singoli Stati membri per convalidare i certificati verdi, prima della loro definitiva convalida, nonché tutte le aggregazioni alle chiavi private corrispondenti all’identità di ciascun  holder abilitato dal possesso certificato di una delle tre condizioni di rilascio del pass (vaccinazione, tampone negativo o guarigione)».

La struttura «grazie a questa forte interoperabilità (finanche con i framework in corso di sviluppo a livello internazionale come quello dell’OMS datato agosto 2021)» si conforma quindi «come un sistema complessivamente dotato di modularità e scalabilità, costruito cioè come idoneo ad adattarsi a picchi di carico improvvisi senza diminuire il livello di servizio (…) adatto quindi anche a impieghi addizionali, usi, scenari e tipologie di certificazione diverse».

«Un sistema complessivamente dotato di modularità e scalabilità, costruito cioè come idoneo ad adattarsi a picchi di carico improvvisi senza diminuire il livello di servizio (…) adatto quindi anche a impieghi addizionali, usi, scenari e tipologie di certificazione diverse»

«È facile allora concludere che il GP account non è null’altro che la stessa identità digitale pubblica degli utenti, o portatori di certificazione verde, da custodire nei portafogli digitali iOS e Android istallati sui cellulari».

Quindi «tale ID account sembra proprio essere subordinato nel rilascio alla tenuta di una determinata condotta o al possesso di un determinato status da porre in essere sulla propria persona senza alcuna reale possibilità di libera scelta».

«Insomma, siamo di fronte a uno strumento di censimento anagrafico nella sua forma più evoluta. Il cittadino diventa così un Id account a cui sarà possibile collegare funzioni, servizi e diritti di varia natura».

Cioè: siamo sicuri che il vaccino sia il fine ultimo di tutta l’immensa architettura elettronica del green pass?

«Dinanzi a una siffatta potenza del lasciapassare verde e l’immensa impalcatura della blockchain si può forse dedurre che la vaccinazione non sia il suo fine ultimo o surrettizio. Ma che il green pass sia fine a sé stesso. E una volta messo a terra, non ci sarà marcia indietro».

«Dinanzi a una siffatta potenza del lasciapassare verde e l’immensa impalcatura della blockchain si può forse dedurre che la vaccinazione non sia il suo fine ultimo o surrettizio. Ma che il green pass sia fine a sé stesso. E una volta messo a terra, non ci sarà marcia indietro»

«È chiaro che una volta ottenuta e rilasciata a tutti gli italiani l’ID digitale pubblica, per ora condizionata a condotte sanitarie, tale identità digitale possa essere in futuro non solo condizionabile, ma anche plasmabile facilmente per altre esigenze. Controlli fiscali, pagamenti, multe. Anche se la più importante si candida a essere l’applicazione dell’euro digitale, che così come previsto dalla BCE non potrebbe mai essere introdotto senza un’autostrada blockchain come quella del green pass».

In pratica, dietro al green pass vaccinale c’è lo stesso software, lo stesso sistema (informatico e legale) che può stravolgere le nostre vite: con il green pass pagherete le tasse, con il green pass salderete le multe. Anzi, non farete nulla: il danaro vi sarà direttamente prelevato senza che voi facciate nulla, perché tutto sarà gestito da un potere centrale che vuole la trasparenza totale. La trasparenza delle vostre finanze, la trasparenza del vostro stato di salute: la privacy non è più un diritto e nemmeno un valore.

L’euro digitale mira all’abolizione totale del contante. Con esso l’Europa potrebbe portarsi persino più avanti della Cina nell’evoluzione dello Stato moderno verso il totalitarismo della sorveglianza assoluta. Con l’euro digitale, ogni vostro acquisto sarà tracciato. Quanto spendete in cibo, vestiti, servizi. I prodotti stessi che consumate: la marca dei gelati, la griffe del maglione, il titolo del film, il medicinale omeopatico per l’ansia. Dove andate in vacanza, in che albergo, quale ristorante. Tutti dati che al fisco interessano – e non solo al fisco. Interessano alla Sanità, al Ministero degli Interni, a quello degli Esteri. Interessano anche a «terze parti». I dati sono il petrolio del XXI secolo si dice. Il green pass è un’automobile che vi costringono a comprare per attaccarvi al nuovo ciclo del combustibile.

L’euro digitale mira all’abolizione totale del contante. Con esso l’Europa potrebbe portarsi persino più avanti della Cina nell’evoluzione dello Stato moderno verso il totalitarismo della sorveglianza assoluta

Di più: ogni vostra transazione può essere impedita. Avete il diabete? Il sistema potrebbe impedirvi di comprare la Nutella. Domenica senz’auto? Vi possono impedire di acquistare la benzina. Voglia di approfondire? Certi libri no-vax non si possono comperare – su Amazon, lo sapete, è già così: tanti autori sono spariti

Tutto può essere controllato in tempo reale da algoritmi talmente potenti da non poter nemmeno spiegare se stessi. Incrociano i dati in modi incomprensibili per la mente umana, e danno un responso che decide della vita di una persona: è quello che si vede in Cina, dove il sistema del pass è stato implementato immediatamente durante la pandemia, con le persone controllate all’uscita della metropolitana – se ti capitava il coloro rosso, dovevi ritornartene a casa e metterti in quarantena. Nessuna spiegazione. Lo Stato e il suo cervellone non ve ne devono alcuna.

Questa è la destinazione del mondo moderno: la sottomissione dell’individuo. La nuova schiavitù economica, informatica e biotica che tocca al XXI secolo.

Qualche lettore potrà dire: comodo, non avere più la roga di pagare più le multe, ora che te lo potranno prelevare direttamente. La realtà è che alla vostra comodità non pensano minimamente. L’idea è quella di abolire ogni passo intermedio, cioè lo spazio per la reazione ad una decisione calata dall’alto: non avrete il tempo di opporvi, subirete la sentenza e basta. È la disruption, la disintermediazione dello Stato di diritto. Lo stiamo già vedendo con i social media, che bannano e censurano, «depiattaformano» migliaia di persone senza nemmeno dire loro cosa hanno fatto che non va. Nessun processo, tantomeno un «giusto processo». È la nuova civiltà autoritaria che si nasconde dietro il mito della trasparenza.

L’idea è quella di abolire ogni passo intermedio, cioè lo spazio per la reazione ad una decisione calata dall’alto: non avrete il tempo di opporvi, subirete la sentenza e basta. È la disruption, la disintermediazione dello Stato di diritto

E, visto che parliamo di processi, pensiamo davvero a cosa succederà al sistema legale. Sarà più facile, sarà immediato, ottenere i danari in un decreto ingiuntivo – o vederveli sottratti. Al contempo, immaginate quando un giudice potrà bloccare o cancellare tutti i vostri beni con un clic. Non avrete più di che vivere, perché non ne avrete nemmeno di nascosti sotto il materasso, perché il contante sarà illegale, e anche l’elemosina avverrà (se sarà ancora consentita) per via digitale – quindi potranno stopparvi anche quella.

Ora capiamo meglio perché hanno insistito tanto con il vaccino.

Ora capiamo meglio perché per il green pass sono andati allo scontro totale con la società e con un numero cospicuo di lavoratori – con il rischio di innescare un autunno di lotte operaie che potrebbe paralizzare l’Italia e l’Europa.

I pagamenti saranno facili e rapidissimi, spariranno i bancomat e forse anche le cassiere. Tanti ebeti (quelli che hanno votato, magari, un partito il cui guru aveva promesso in effetti tutto questo) saranno felicissimi: «io non ho niente da nascondere». Con l’ID account del green pass, avremo il conto dove metteranno gli euro digitali creati dal niente della Eurotower. Magari, per aiutarci ad iniziare a usarli, potrebbero addirittura regalarcene in quantità.

Milioni cadranno nella trappola. Qualsiasi cosa faranno, dovrà avere il marchio elettronico.

Il futuro prossimo dello Stato moderno, e delle nostre vite, passa di lì. Un sistema di sorveglianza totalista che non ha precedenti nella storia.

Un sistema che, tuttavia, ci era stato descritto da migliaia di anni.

«Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; 17 e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome» (Apocalisse 13, 16-17)




05-10-2021

In questa vecchia raccolta di filmati, ci si puo’ fare un’idea di come sia diffusa ai livelli piu’ alti già tanto tempo fa, l’intenzione di creare un nuovo ordine mondiale. In particolare l’intervista a Giulio Tremonti, ministro delle finanze e dell’economia all’epoca del governo Berlusconi, indica tutti i principali elementi del nuovo ordine mondiale, che gia’ stiamo vivendo con la pandemia. Da non perdere.

Clicca qua sotto per vedere il video

https://www.facebook.com/100007631641199/posts/2886101148320912/?sfnsn=scwspwa&d=w&vh=i




01-09-2021

Vogliamo proporvi per via del suo contenuto come sempre interessante, di forte denuncia e invito all’azione nei confronti dei potenti, queste considerazioni a 360° di Monsignor Carlo Maria Viganò, dove ci spiega e fotografa con grande lucidità, le oscure e perverse sorgenti demoniache odierne che oggi ci governano e ci stanno accompagnando verso il baratro. Prendetevi il tempo necessario appena potete per vedere questo video (durata 1h 15 min. circa), sembra il racconto di un film, ma purtroppo è la nuda e cruda realtà che ci stanno facendo vivere.




Maggio 2021

Questo lungo video merita di essere integralmente ascoltato perche’ mons. Vigano’ fa un quadro complessivo di tutte le vicende legate alla pandemia collegandole ai piani per il nuovo ordine mondiale e profetizzando sulle prospettive future. Se si ascolta interamente il video c’e’ davvero poco altro da sapere e da aggiungere. Grazie mons. Vigano’.

https://drive.google.com/file/d/1xKSVc7uupir7leGuyN0F0ZWTvZ8NwyIK/view?usp=drivesdk




21-05-2021

In questo video del 2017 che riproponiamo , e quindi in tempi non sospetti, ma a tutt’oggi più che mai attualissimo, ci viene spiegato molto chiaramente il programma messo in atto da anni ai danni dell’umanità, da chi sta al comando in cabina di regia, se non arrivate a capire chi sia, il mio consiglio è quello di farvi un giro su questo sito cliccando nella sezione Pandemia e N.W.O. con tutte le sottopagine correlate. Dicevo appunto che se c’è una cabina di regia deve esserci anche chi mette in pratica il copione, quindi degli attori messi nel posto giusto al momento giusto. Chi? Ovvio i governi di ogni paese al mondo.Tornando un’attimo ai giorni nostri, indovinate un po’ chi era il paese che doveva fare da apripista per uno dei temi principali di cui si parla all’inizio in questo video e di cui quotidianamente veniamo oggi bombardati da giornali e tv mainstream? Immaginatevelo e scopritelo ve lo consiglio vivamente se siete curiosi di saperlo, guardando questo video come ripeto sempre con calma e quando ne avete il tempo, perché è così che si arriva a capire, lo so, ci vuole tempo e pazienza che magari uno in questo momento non ha, ma alla fine poi si tratta solo di unire i puntini e il gioco è fatto. Ripeto guardatevelo con calma fino al minuto 39 circa, dopo di che tutto il resto del video è dedicato ai commenti. Grazie per la pazienza e un saluto da parte mia👋




19-05-2021

Sentite cosa ci ricorda per chi ancora non ne fosse al corrente o non se ne rendesse proprio conto…il cardinale Carlo Maria Viganò

https://m.facebook.com/SergioBerlato.paginaufficiale/videos/321075332907003/?refsrc=https%3A%2F%2Fm.facebook.com%2Fwatch%2F&_rdr




14-04-2021

Una testimonianza personale del cantante spagnolo Miguel Bosè sui tempi odierni che stiamo vivendo.




12-04-2021

IN QUESTO VECCHISSIMO VIDEO IL DOTTOR PIERRE GILBERT DESCRIVE GIA’ NEL1995 CIO’ A CUI SAREMMO ANDATI INCONTRO IN UN FUTURO NON TROPPO LONTANO…




13-03-2021

Il marchio della bestia, di cui parla l’apocalisse capitolo XIII, posto sulla mano o sulla fronte, senza il quale nessuno potrà comprare o vendere, sarà uno dei passaggi fondamentali della costituzione del nuovo ordine mondiale. Nel 1987 il monaco Paisios, ha profetizzato che lo strumento per arrivare al marchio della bestia è dato dalle carte elettroniche di pagamento. Ad un certo punto verrà diffusa la voce di una falla nel sistema di pagamento con rischio di furti nei propri conti correnti. Verrà allora proposto un sistema più evoluto di pagamento che prevede l’apposizione del marchio della bestia. Si salveranno quelli che rifiuteranno di farsi apporre il marchio. E’ una profezia molto suggestiva, soprattutto perchè fatta in un periodo in cui non si parlava ancora di abolizione del contante, come avviene sempre più frequentemente oggi.




23-02-2021

IN QUESTO VIDEO, MORRIS SAN CON UN’ATTENTA E LOGICA ANALISI, CI SPIEGA IN BREVE COSA E’ IL NWO (NUOVO RDINE MONDIALE), CHI NE FA PARTE, COSA SI PROPONE DI FARE, CHI NE E’ AL COMANDO, E IN UN REPORTAGE CI FA CAPIRE IL RUOLO DELLA MASSONERIA NEL MONDO. IN PARTICOLARE POI, COME FOSSERO GIA’ PRESENTI QUESTI MASSONI “ILLUMINATI” NELL’ORBITA DEL MOVIMENTO 5 STELLE E NEL MOMENTO DELLA SUA FONDAZIONE.




INVIATOCI DA UN NOSTRO LETTORE

22-02-2021    In questo messaggio a Luz de Maria, l’Arancelo San Michele spiega i progetti del nuovo ordine mondiale.

MESSAGGIO DI SAN MICHELE ARCANGELO
A LUZ DE MARIA
22 FEBBRAIO 2021

Amato Popolo di Dio, lasciate che condivida con voi l’Amore Divino.

Figli della Trinità Sacrosanta:

VOI VENITE PROTETTI IN OGNI MOMENTO NELLE VOSTRE OPERE E NELLE VOSTRE AZIONI, SENZA CHE SI VIOLI IL VOSTRO LIBERO ARBITRIO, PER FARE IN MODO CHE POSSIATE RIMANERE SULLA VIA CHE VI PORTERÀ ALLA VITA ETERNA…

A causa della mancanza di Fede, l’umanità si sta facendo facilmente ingannare da un’infinità di idee liberali, di sette e di ideologie che stanno circolando e che si rivestono di bene per portarvi fuori strada e per farvi cadere completamente nelle mani del male, senza che il Popolo di Dio si renda conto della finalità di queste strategie.

Voi siete facile preda di quelli che vengono inviati dal male per agitare l’umanità e per fare in modo che si ribelli per tutto e contro tutto quello che è impregnato di bene.

Se una persona è debole e non è spirituale, non ragiona, non oppone resistenza alle insinuazioni del male, la sua mente viene manipolata…

Avete consegnato il destino dell’umanità in mani demoniache, perché avete tutelato leggi contro natura che offendono il Cuore Divino, perché avete accettato tutto quello che vi viene detto senza rifletterci sopra; vi hanno limitato nei vostri comportamenti e nei vostri modi di vivere, perché vi stanno preparando per l’apparizione pubblica dell’anticristo!

Popolo di Dio, l’élite è da tempo che sta governando l’umanità da dietro le quinte.


In questo momento hanno cessato di essere un mito per la maggioranza delle persone e si sono presentati davanti a tutti, dimostrando che è il potere economico che ha guidato l’umanità a suo piacimento.

Qual è la ragione per cui ora si fanno vedere da voi, figli di Dio?

Vi stanno comandando e vogliono che i loro volti siano noti alla maggioranza della gente, cosicché quando daranno ordini, voi li accettiate.


Quello presente è il “momento” critico che l’élite mondiale stava aspettando, voi ci siete dentro adesso, per questo vi stanno esponendo in anticipo tutti i loro piani, cosicché non li rifiutiate…




NOVEMBRE 2020 PADRE LIVIO FANZAGA

Il direttore di Radio Maria, Padre Livio Fanzaga, conduce ogni giorno una rubrica intitolata “Lettura cristiana della cronaca e della storia”, commentando le notizie di cronaca mediante la lettura di articoli di giornali, e questo tutti i giorni da oltre 40 anni. E’ persona quindi eccezionalmente informata ed abituata a commentare i principali eventi di attualità . Da qualche tempo, su Radio Maria, non si stanca di ripetere che, a suo avviso, il coronavirus è un vero e proprio progetto teso alla costituzione del nuovo ordine mondiale.

PER DON LIVIO DI RADIO MARIA, IL CORONAVIRUS AVREBBE A CHE FARE CON SATANA. SENTITE!




13-02-2020 LA MATRIX EUROPEA (FRANCESCO AMODEO)




MORRIS SAN INTERVISTA LEO ZAGAMI

31-10-2020

01-11-2020

03-11-2020

19-10-2020







22.01.2021 Il tribunale peruviano indaga sui presunti responsabili del virus SARS-CoV-2 che causa la malattia Covid-19 ovvero l’elite che vede coinvolti Bill GatesGeorge Soros e la fondazione Rockefeller che tenterebbero con la complicità, di altri membri altolocati, di instaurare un nuovo ordine mondiale basato sul comunismo globale ed espropriare tutte le proprietà private entro il 2030

https://www.databaseitalia.it/tribunale-peru-covid-creato-da-elite-criminale-nwo/

05-04-2020  Balasso in questo video da’ una raffigurazione del mondo attuale che ben rappresenta l’azione dei potenti del mondo nella costruzione di un mondo dominato dal potere di pochi




Lascia un commento

Ti piace questo sito? Spargi la voce e condividi, grazie.